Visita alla miniera

Il Parco Acquarossa sorge sui resti della più grande miniera regionale di lignite del secolo scorso; il vecchio ingresso è stato recuperato allestendovi una piccola sala con immagini che illustrano il funzionamento della miniera e l’importanza che essa aveva per la zona.
È stato anche riaperto un vecchio pozzo minerario e una tratta di una vecchia galleria della miniera. Per i ragazzi sarà come entrare in un passato conosciuto solo in TV, con la possibilità di rivivere la vita e le esperienze dei minatori, guidati da un esperto e da un video che narra la storia sotterranea dei luoghi.Brevi nozioni di storia:
La miniera in funzione fin dal 1926 è stata chiusa nel 1959 per un incidente e per la morte di Pipetto, l’asinello che trasportava la lignite.
Dal 1926 al 1959 la miniera riforniva le acciaierie di Terni ed il convento di Colvalenza.
Negli anni 90 fu riaperta per alimentare la centrale di Pietrafitta.